Crea sito

Sul Rodano in kayak

Posted on agosto 9th, 2018 by catmag

La passione per la pesca può portare in casi estremi anche a girare il mondo per inseguire nuove avventure e prede. Personalmente ho avuto la fortuna ed il modo di pescare diverse volte sia nel Rio Ebro in Spagna sia nel lago di Bled in Slovenia, mentre una sola volta nel Rodano in Francia, precisamente a Vion in occasione di una raduno della Silur Glanis Association. Quest’anno ero alla ricerca di una nuova avventura di pesca all’estero che coniugasse la pesca al siluro e l’utilizzo del kayak..

Tubertini Viral 0,40mm 87lbs

Posted on luglio 16th, 2018 by catmag

La lenza madre è molto probabilmente, assieme al mulinello, la componente più importante per la buona riuscita del combattimento. Una canna dimensionata a dovere difficilmente cede se non sottoposta a sforzi poco consoni, stessa cosa dicasi per la minuteria. La lenza madre invece, se di scarsa qualità può cedere facilmente. Ricordiamo che oltre all’eventuale stazza del siluro con cui possiamo avere a che fare, andiamo incontro a sassi, alberi, rami e qualsiasi altro tipo di ostacolo sommerso immaginabile. Chi si fa carico di tutti questi pericoli..

Le clonkata.. quella giusta!

Posted on giugno 19th, 2018 by catmag

Credo di averlo scritto decine e decine di volte nei miei più disparati articoli, ripetuto a voce a qualsiasi pescatore con cui abbia a avuto a che fare: la tecnica più emozionante per catturare il siluro, per me, è la pesca con il clonk. Non c’è verso.. e non vi annoierò spiegandovi nuovamente i motivi, ma vi dirò un’altra cosa: pescare un siluro a clonk a bordo di un kayak è ancora più emozionante! Tutto ha inizio una domenica mattina di inizio..

Pescaturismo Le vie dell’acqua

Posted on giugno 7th, 2018 by catmag

Catturare un grosso siluro o una grande carpa nelle acque del Fiume Po rappresenta per tanti pescatori un’avventuroso sogno nel cassetto che solo in pochi riescono a realizzare. Le variabili che infatti influiscono sull’esito finale sono le più disparate. Pensiamo alla vastità del fiume.. potenzialmente potrebbe essere buono qualsiasi punto, così come  l’esatto contrario. A rendere l’individuazione ancora più difficile ci si mette la stagione..

Non è Francesca

Posted on maggio 28th, 2018 by Elisa Zanotti

Hai presente quelle partenze fulminee, inarrestabili, quelle che ti fanno salire il cuore in gola, che ti fanno correre a ferrare e ferri con tutto quello che hai perché sei sicura che dall’altra parte c’è qualcosa di grosso? Bene! Allora sei lì, con la canna in mano, la frizione che urla, la lenza che canta alla brezza della giornata… entri in sintonia con l’attrezzatura, ti fondi con essa per carpire ogni minimo segnale che ti possa far capire se è veramente lei e mentre intoni questo legame tantrico percepisci qualcosa di strano..