Tagged: Fiume Po

Quando il “Padrone” comanda..

Era dalla pescata didattica svoltasi a giugno (leggi qui il report) che non tornavo più sul Grande Fiume. Un po’ per il periodo, quello estivo, che non è tra i miei preferiti per insidiare il siluro, un po’ per un gesso al braccio che mi ha tenuto fermo parecchie settimane. L’estate però è una pratica ormai archiviata, e nonostante le temperature non lo dimostrino, l’autunno è arrivato ed inizia un periodo che può regalare belle catture. Con il calo della temperatura, il siluro sente l’imminente arrivo della stagione fredda e di conseguenza aumenta l’attività predatoria con lo scopo..

Via col vento..

Abbandonata la noiosa autostrada, mi godo il panorama ed i caratteristici paesini della bassa emiliana negli ultimi chilometri che mi dividono dal pontile dove ho appuntamento con Andrea, Luca e Marco. Ogni qualvolta mi lascio alle spalle l’ennesimo piccolo e caratteristico borgo sperduto nelle terre limitrofi al Grande Fiume, mi capita di pensare a quanti posti e paesi ho visto e visitato grazie alla passione per la pesca. Paesini spesso insignificanti e sconosciuti ai più, di quelli che non sogneresti mai di partire per andare a visitare, ma che per raggiungere lo spot..

Siluro record di 2,72m per Matteo De Grandi, Team Black Cat!

A poco meno di un anno dalla cattura record dei fratelli Ferrari, proprio ad inizio 2016 ecco che finalmente la fatidica tacca dei 2,70cm viene sorpassata, fermandosi precisamente a 2,72cm. Autore di questa storica cattura, oltre che da record, è il veneto Matteo De Grandi, silurista del Team Black Cat Italia. Come Catmagazine ovviamente non potevamo esimerci dal non saperne di più e abbiamo quindi contattato Matteo per farci raccontare i dettagli relativi alla cattura del siluro da record.Ecco cosa ci ha raccontato..

Chi ben comincia..

.. è a metà dell’opera? Questo è quello che dice il noto proverbio, ma solo a dicembre 2016 potrò verificarlo. Quello che è certo che la prima uscita del 2016 è andata a buon fine, come già accadde nel 2015. Lo scorso anno però fu il proseguo della stagione che purtroppo si fermò a metà dell’opera, contrapponendo ad un’ottima prima parte ricca di pescate e catture, una seconda in cui le occasioni per andare a pesca si contarono sulle dita di una mano, con ultimo siluro catturato..

Avvisaglie autunnali

L’aria della mattina frizzante, l’erba ricoperta dalla guazza ed un sole scarico. Ecco l’autunno che si inizia a manifestare seriamente. Fino ad ora lo era solo sulla carta, o meglio sul calendario. Ora le giornate si accorciano, gli alberi pian piano si spogliano delle vesti colorate e si lasciano avvolgere dalla nebbia, la temperatura dell’acqua diminuisce così come l’attività del pesce. Da questo momento in avanti il fiume inizia ad essere cosa per pochi, per temerari, per veri appassionati, per i veri pescatori, non per quelli occasionali.