Crea sito

Report Pescareshow 2015

Il 7-8-9 febbraio è andata di scena a Vicenza la prima fiera dedicata alla pesca per il 2015: il Pescareshow.

Nonostante la fiera sia improntata principalmente allo spinning e alla pesca in acqua salata, lo staff di Catmagazine era comunque presente e alla ricerca di nuovi prodotti dedicati alla pesca del siluro.

Per cominciare, ci teniamo a sottolineare che la fiera è stata ben organizzata: un padiglione dedicato ai negozianti ed uno ai soli espositori, così da non creare confusione e dare l’idea di essere in un centro commerciale più che ad una fiera.

Kayak e portavivo

Kayak e portavivo

Tra i due padiglioni molto interessante e gustosa l’idea di piazzare un mini padiglione in cui oltre al bar, erano presenti stand gastronomici provenienti dalle diverse zone d’Italia.

Zona gastronomica

Zona gastronomica

Presente anche il Boatingshow, ovvero una zona espositiva dedicata alle imbarcazioni da pesca e da diporto.

Boatshow

Boatshow

Essendo il primo anno in cui partecipiamo, non sappiamo con certezza se l’affluenza è stata maggiore o minore rispetto alle passate edizioni (che comprendevano anche la caccia tuttavia), certo è che le persone non sono mancate. La diversità di tecniche e specie insidiate dalle persone accorse alla fiera, poteva far quasi dimenticare che ad un’ora di strada dalla fiera, diverse provincie sono sotto assedio da bracconieri che stanno sistematicamente svuotando gli specchi d’acqua da quella risorsa comune che indirettamente fa sì che possano essere create manifestazioni fieristiche simili: i pesci.

Detto questo, in fiera, per vocazione della stessa, di attrezzature per la pesca al siluro c’era ben poco, tuttavia sbirciando tra gli stand accuratamente, qualcosa abbiamo trovato.

Ad esempio, presso lo stand della Tubertini, era possibile provare tutta la linea Ethnic dedicata al catfishing, quindi le canne Vertical CatDynamic CatBreakline Cat. Ognuna di esse è stata progettata e realizzata per la disciplina specifica riportata nel nome, per consegnare agli appassionati un prodotto altamente specifico e dedicato. Inoltre esposti vi erano anche i mulinelli abbinabili della Ryobi, il Luis 5500HX (adatto alla pesca a verticale ) e l’AP Power (ideale per lo spinning e la pesca tradizionale da riva nelle versioni 6000 e 8000, e da boa-breakline nella versione XL 20000), ottimi attrezzi alla pari di altre marche attualmente più alla moda.

Ryobi Ap Power XL 20000

Ryobi Ap Power XL 20000

Presso lo stand della Old Captain, la quale festeggia tra l’altro 50 anni di attività, non vi era la Black Cat (per la quale ne è distributore), ma vi erano tuttavia due interessanti prodotti. Stiamo parlando dell’abbigliamento della Stormr e dei Black Minnow della Fiiish.

Per quanto riguarda l’abbigliamento, erano diversi i prodotti presenti in esposizione. Quello che colpisce è la ricercatezza dei materiali e delle finiture, sicuramente un prodotto di pregio. A noi ha colpito in particolare un completo che è destinato alla caccia, ma può essere utilizzato in egual modo a pesca. Si tratta di un kit formato da pantalone e giacca per la stagione invernale, proposta nella versione camouflage Realtree Max-4 (già usato in passato dalla Prologic per abbigliamento e buffetteria).

Completo Realtree Max 4 Stormr

Completo Realtree Max 4 Stormr

 Il materiale esterno è composto da neoprene (Neoprene Core technology): sottile, morbido, flessibile, antivento e antiacqua, per un massimo confort e manovrabilità. Il calore necessario ad affrontare il freddo invernale è mantenuto all’interno dal confortevole micro-fleece che riveste internamente il completo.

Particolare della giacca

Particolare della giacca

Tutte le cuciture sono rivestite con un nastro esterno termosaldato, rendendo impossibile il passaggio di acqua e aria. Le zip sono sovradimensionate e waterproof.

Zip sovradimensionate

Zip sovradimensionate

Presenti numerose tasche e diverse regolazioni (al polso e internamente). Nei punti di maggiore usura inoltre è presente del materiale resistente all’abrasione.

Un prodotto di altissima qualità studiato per la caccia (le applicazioni gommose sopra le spalle per rendere più stabile il fucile ne sono la prova), ma che trova utilizzo anche nelle fredde giornate invernali di pesca dalla barca, o nelle prime notti sul fiume da riva.

Applicazioni in rilievo per fucile

Applicazioni in rilievo per fucile

L’altro prodotto applicabile al catfishing è il Black Minnow della Fiiish. Si tratta di un sistema formato da una testina di pesce piombata e verniciata (disponibile in diverse grammature, per noi siluristi le più interessanti sono le 60, 120, 190 grammi) dotata di un particolare gancio a cui viene applicato l’amo e di conseguenza i morbidi siliconici disponibili in diverse misure e colori.

Assortimento Fiiish

Assortimento Fiiish

Particolare delle testine Fiiish

Particolare delle testine Fiiish

Siliconici

Siliconici

L’assenza di una armatura interna ingombrante, rende l’esca molto morbida e flessibile, donando così un movimento molto naturale. Potrebbe essere una buona alternativa per lo spinning o in mancanza del vivo nelle pescate a vertical.

Fiiish

Fiiish

Spostandoci presso lo stand Majora, troviamo indubbiamente l’azienda che in questa edizione del Pescareshow ha puntato maggiormente sul siluro. Da poco distributore per l’Italia, Majora ha portato la linea Sportex, supportata dal proprio team italiano formato da Dino e Dario Ferrari e Luca Borsari.

Team Sportex Italia

Team Sportex Italia

Bacheche con le montature più utilizzate e un’ampio monitor con filmati di pesca al siluro completavano l’opera.

Stand Majora

Stand Majora

L’unica nata in casa Sportex è la Turbo Catfish Vertical, canna, come lascia intuire il nome, votata alla pesca a verticale.

Turbo Catfish Vertical

Turbo Catfish Vertical

Misura 2,00m e ha una potenza di 150-200 grammi, caratteristiche che dovrebbero far pensare ad una canna più divertente rispetto alle solite. Tuttavia, provando a tirarla, a tutti noi è sembrata tutt’altro che mansueta. Ha una maggiore flessibilità degli ultimi 20 cm, ideale quindi per accompagnare l’esca e non fare percepire al siluro la durezza della canna, mentre la curva che realizza il fusto sotto sforzo non e delle più armoniose, rimanendo parecchio rigida nella zona bianca dove è riportata la serigrafia (sicuramente una grande riserva di potenza).

Bello e robusto l’innesto, che presenta l’impugnatura sul fusto (quando di solito rimanen sulla base).

Innesto

Innesto

Particolare innesto

Particolare innesto

Portamulinello Pacific Bay in metallo: soluzione robusta, ma che appesantisce la canna e tende ad aumentare la sensazione del freddo in inverno (periodo in cui su pratica maggiormente la pesca per la quale è stata ideata).

Placca portamulinello

Placca portamulinello

Manico in neoprene e tappo arrotondato concludono il primo pezzo. Nota relativa agli anelli: a triplo ponte e apicale flangiato. Nonostante la forma ricordi i Fuji, non lo sono.

Apicale flangiato

Apicale flangiato

La nota positiva è il prezzo. Facendo parte della linea economica, il prezzo dovrebbe attestarsi sui 130€.. Non economicisima, ma sicuramente meno delle sue sorelle della linea (le Magnus).

Presso uno dei numerosi negozi presenti era inoltre possibile acquistare alcune canne dalla linea Taffi Tackle, le Unlimited Boat e la Vertical Action, da noi già recensite sul report del Carpshow di Ferrara (clicca qui per il report) e che potrete toccare con mano presso il Carpitaly di Gonzaga (Mn) del 21-22 febbraio presso lo stand Zoofishing.

Canne Taffi Tackle

Canne Taffi Tackle

Infine segnaliamo per coloro che amano riprendere le proprie battute di pesca, le nuove action cam distribuite dall’azienda Bluesprings, le Wasp.

Wasp Gideon

Wasp Gideon

Sono presenti tre modelli: la Jako, che si presenta come una normale action cam, la Wasp che include un orologio da polso per il controllo a distanza della telecamera, e la Wasp Gideon che include un comodissimo orologio da polso compreso di monitor per vedere in tempo reale le riprese ed accedere alle diverse funzioni. La Gideon, che è la più performante, registra video ad alta definizione a 1080p60, 1080p30, 960p60, e 720p120, e scatta foto fino a 16 megapixel (oppure da 12MP, 8MP e 5MP). Inclusa la funzione wi-fi per collegarla allo smartphone. Numerosi gli accessori per il fissaggio inclusi e acquistabili a parte, oltre ad essere compatibili con quelli della più famosa Go Pro.

Con questa ultima segnalazione si conclude il nostro report del Perscareshow di Vicenza.Una bella manifestazione, ben organizzata negli spazi e con un’ottima struttura. L’unica pecca è la vocazione quasi integrale allo spinning, la pesca a mosca e l’acqua salata, che monopolizza la merceologia esposta. Visto le assenze di fiere del settore pesca dedicate a tutte le discipline, potrebbe candidarsi ad ingrandirsi aprendosi ad altre tecniche.