Crea sito

Report 3° Didattica dei Siluristi

Una pescata didattica perfetta! Ecco come si può descrivere la terza edizione della “Didattica dei Siluristi” andata di scena presso il Fiume Po nei pressi di Polesine Parmense (Parma) il week end appena concluso.

Le condizioni di piena del Grande Fiume non hanno spaventato gli oltre venti partecipanti e neppure i due giovanissimi Dante e Tommaso, che nonostante la tenera età hanno affrontato assieme ai loro papà la notte sulle rive del fiume. Il raduno è iniziato alle 11.00 di sabato, quando con l’ausilio di due imbarcazioni (grazie ad Andrea e Nicola) si è iniziato a trasportare tutti i partecipanti e le loro attrezzature sullo spot prescelto per la notte. Essendo sommerse tutte le spiagge, il campo base è stato allestito in mezzo al bosco sovrastante, che si è rilevato una location tanto ideale quanto spettacolare!

La parte centrale dell’accampamento

Il Grande Fiume

Terminate le operazioni di allestimento campo, è stato possibile spiegare le montature e le tecniche di pesca che avremmo utilizzato in questa battuta, ovvero la pesca a break line e a sasso.

Luca alle prese con le spiegazioni della pesca a sasso

Andrea spiega la break line

In attesa della preparazione del terminale

Si passa così alla fase di posizionamento delle esche, in cui i partecipanti a turno salivano in barca per vedere da vicino le varie fasi.

Posizionamento delle esche

Una volta posizionate, inizia l’attesa

La parte del campo con le canne a break line

La seconda zona del campo con le canne a pietra

L’attesa!

Attesa di un bip!

Esistono tuttavia altre tecniche per pescare il siluro.. e abbiamo cercato di dare qualche piccolo accenno anche ad esse.. come ad esempio la pesca dal kayak grazie a Stefano Norcia di Pianeta Kayak Asd, che con il suo kayak ha risalito 2 km di fiume controcorrente carico con tutto il necessario per passare la notte sul fiume!

Stefano Norcia, Pianeta kayak Asd

Oppure lo spinning, tecnica che quando il fiume è piena come in questo caso è molto redditizia. A conferma di tutto ciò ecco Nicolò e Ivan che proprio davanti a noi hanno catturato questo siluro di 2,42 pescando con gli artificiali!

Tommaso a contatto con il suo primo siluro!

Nicolò e Ivan

Nicolò

Nicolò e Ivan

Il pomeriggio passa senza altre emozioni.. è tempo di godersi il tramonto sul Grande Fiume, il magico momento che dà il via alla caccia dei siluri.

Tramonto sul Grande Fiume

Cena!

Proprio al tramonto una delle canne posizionate a pietra richiama la nostra attenzione. Visto la posizione molto defilata è necessario uscire con la barca per terminare il combattimento gestito dai alcuni dei partecipanti coadiuvati da Luca.

Poco dopo ecco tornare la barca con un siluro di medie dimensioni a bordo!

La prima cattura!

Cala così la notte, passata fino a tarda notte attorno ad un grande falò, asciugandoci dall’umidità e scambiandoci aneddoti e racconti di pesca.

Al mattino il risveglio è dei più dolci! un campanellino suona imperterrito.. è l’altra canna posizionata a sasso (tecnica che si è rivelata vincente in questa sessione). Giuseppe “Padella” sale in barca per continuare il combattimento iniziato da Luca, il primo ad arrivare sulla canna nonostante la distanza (era dall’altra parte del campo). Inizialmente si pensava d un piccolo esemplare.. in realtà l’assenza prolungata di coloro in barca inizia a far pensare. Al loro arrivo capiamo il motivo: il siluro era ben più grande di quello immaginato, il metro infatti termina la sua corsa a ben 2,09m! la perfetta conclusione della pescata didattica!

Foto di gruppo!

Dopo una breve parentesi di pioggia si è proceduto con lo smontaggio e la pulizia del campo e i vari trasbordi verso il porto, dove da lì a poco ci sarebbe stato uno strepitoso pranzo preparato dai volontari del Porto di Polesine, unito ad una piccola esposizione di attrezzature per la pesca al siluro della Tubertini.

Attrezzature Tubertini

Tubertini, catfish selection

Che dire.. la didattica meglio riuscita fino ad ora.. sopratutto per aver visto negli occhi dei bambini la felicità che un pò tutti noi proviamo ogni week end quando tentiamo la cattura di questo grosso pesce! 

Ringrazio tutti  i partecipanti e i ragazzi del Porto di Polesine Parmense, fondamentali nella riuscita di questo riuscitissimo evento!