Crea sito

Video: La pesca a verticale

 

 

Chi pratica il catfishing lo sa bene: il siluro di giorno è solito riposare nelle acque più profonde in attesa dell’oscurità, momento durante il quale si sposta nel sottoriva per l’attività di caccia. Nei mesi più freddi, quando l’attività di caccia notturna è praticamente nulla, il fondale rimane la sua dimora durante tutto l’arco della giornata. Come fare quindi ad insidiare il siluro durante tutto l’anno quando esso staziona sul fondale? La risposta è la verticale,  una tecnica di pesca che si effettua dalla barca e che consiste nel fare saltellare un’esca (viva, morta o in gomma) sul fondo mentre si deriva lungo le zone più profonde del fiume. Questa tecnica è valida tutto l’anno, ma in inverno trova la sua massima espressione in quanto i pesci tendono a concentrarsi nelle buche più profonde e, nonostante l’attività predatoria quasi nulla, un siluro non si fa di certo scappare un’esca che gli saltella a pochi centimetri dalla bocca.

Nel tardo autunno 2011 sono stato protagonista di un video realizzato dalla azienda Tubertini dedicato proprio alla pesca a verticale, in cui spiego tutto quello che c’è da sapere su questa redditizia tecnica. Ve lo ripropongo di seguito (cliccate sull’immagine), buona visione!

18SitoVideoBIG_SiluriVertical